28/06/2012

E' ovvio?

Il settarismo non disarma dinanzi a questioni che toccano l'interesse comune, nelle quali si suppone che un paese ragionevole dovrebbe comportarsi in altro modo.
Per esempio?
L'economia, per citare un caso.
Questo è vero, è il risultato è stato rovinoso. Un paese fatto tutti di furbi non poteva evitarlo.
E' ovvio che i paesi economicamente progrediti adottino una linea comune in materia economica.
Certo, mentre qui purtroppo sembra che questo non accada: ciascuno pensa al suo vantaggio personale e al suo destino personale. Il risultato è la catastrofe generale.
E' la psicologia del naufragio che si sostituisce alla psicologia della comunità.
Va benissimo questa metafora, mi sembra esatta.
Il si salvi chi può.
Sì, e la conclusione è che nessuno si salva.

Il corsivo è di Osvaldo Ferrari. Il resto di Jorge Luis Borges. L'anno in cui hanno avuto luogo le conversazioni radiofoniche da cui è tratto il testo è il 1984. Il paese a cui i due protagonisti si riferiscono è l'Argentina.

A me ha colpito quel "è ovvio che i paesi economicamente progrediti adottino una linea comune in materia economica" con tutto quel che ne consegue.

Chissà se i partecipanti al vertice Ue di oggi hanno letto questo bellissimo libro (Conversazioni, Bompiani).

TAG
monti jorge luis borges vertice ue osvaldo ferrari merkel

PERMALINK
http://chesensochefa.blog.rassegna.it/2012/06/28/1082-e-ovvio/

Di Vincenzo Moretti il 28/06/2012 alle 10:59



Leggi i commenti

Nessun commento ancora disponibile.

Scrivi un commento


/1000







4+7=

Il commento sara' pubblicato dopo la moderazione.

  • dai blog